L'Autore

Recensione di "Nicole" su "Il Corriere di Como"

08 Giugno 2016

Recensione di Lorenzo Morandotti su "Il Corriere di Como" (5/6/2016) del romanzo "Nicole".

Leggi la recensione

Vai alla sezione Recensioni

L'Autore

"Nicole" alla Sormani di Milano

06 Marzo 2016

Presentazione il 16 Marzo 2016 - ore 18.00 - presso la Biblioteca Sormani (Sala del Grechetto, Via Francesco Sforza 7 - Milano) di "Nicole", l'ultima fatica letteraria di Romano Franco Tagliati.

Ne parlerà Marco Beck, assieme all'autore. Introduce Erminia Dell'Oro.

Leggi la scheda del libro.

Leggi la recensione su "Corriere letterario".

 

Presentazione Nicole 16/03/2016

Narrativa

Nicole

06 Gennaio 2016

Copertina libero

Casa editrice: Giuliano Ladolfi Editore

"Sono i mesi che precedono la fine della dittatura e la Romania, dove si svolge prevalentemente la storia, sembra esser caduta in una faglia che divide il vecchio mondo totalitario dal sogno occidentale.
Parallelamente anche Nicole, che dà il titolo al libro, si trova in un vuoto tra adolescenza e maturità dal quale non riesce a uscire, e forse neppure sa di dover uscire. Gli strascichi lasciati dal regime hanno effetti difficili da superare e il Paese fatica a decollare verso un assetto nuovo. In modo analogo, le sciagure attraverso le quali è passata la famiglia di Nicole hanno sul suo mondo emotivo un potere paralizzante..."

Un nuovo romanzo di Romano Franco Tagliati.

Giornalismo

"Pensieri di Natale" su "La Voce di Mantova"

02 Gennaio 2016

Articolo sulla "La Voce di Mantova" di Romano Franco. Questa volta alcune considerazioni sul Natale per il giornale della sua città Natale.

L'incipit: "Mentre converso sul divano con il mio unico nipote, non passano cinque minuti senza che un fastidioso gingle – una di quelle ariette di quattro note che accompagnano spesso la pubblicità di un prodotto – torni a ripetersi con asfissiante monotonia. Le parole, evidentemente scritte con assai poca genialità, ripetono che "è Natale. E, a Natale, si può amare di più". [...]"

Leggi l'articolo.

Vai alla sezione Produzione-Giornalismo.

…un Tagliati disincantato, un radar di emozioni, quello che si aggirava per le vie di Berlino, metafora della Germania intera del dopo-dopoguerra, in cui si abbracciavano finalmente i fratelli separati, ma non era tutta gioia, «perché il muro, anche se demolito, lascia lacrime che non si possono più tergere».Nicola D’Amico(Corriere della sera)

Romano Franco Tagliati
Particolare dello studio
Particolare dello studio
Con i figli, Rimini 1975
Con i figli, a Rimini, 1975
con i Figli
Con i figli al Passo del Giovo